Termini Imerese, una raccolta firme per non chiudere il convento delle Clarisse

Dopo cinque secoli, rischia di chiudere il convento delle Clarisse di Termini Imerese. La causa è da riferirsi al numero delle suore (ormai soltanto due) che vi vivono in clausura e preghiera.
Per Termini Imerese “il monastero” ha sempre rappresentato un punto di riferimento sotto il profilo religioso e tante giovani termitane, nel corso dei secoli, ha scelto di entrarvi, per dedicarsi a una vita di preghiera e di contemplazione.
Questa comunità, tuttavia, non è mai stata avulsa dalla realtà cittadina, in quanto molti fedeli partecipano alle funzioni che si svolgono nell’annessa chiesa di S. Marco, dove si respira un’atmosfera di particolare fervore religioso.
La prospettiva che il monastero delle Clarisse chiuda è avvertita dolorosamente dai cittadini di Termini Imerese, che hanno avviato una raccolta di firme, auspicando che le competenti autorità religiose dispongano il trasferimento di qualche suora da altro convento, nell’attesa che nuove vocazioni si maturino in città e nel comprensorio.

Nella foto in alto il chiostro del convento delle Clarisse. Nelle foto in basso la facciata esterna del monastero