Il sindaco Giunta interviene all’Italian Cruise Day: “Costruiamo insieme percorsi turistici partendo dal porto di Termini Imerese”

Questa mattina il sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta ha partecipato all’evento nazionale “Italian Cruise Day“, il forum di riferimento in Italia per il comparto crocieristico, con oltre 250 partecipanti da tutto il mondo, per un confronto sulle tematiche più rilevanti del settore.
Alla sua settima edizione, l“Italian Cruise Day” è ormai una tappa fissa per i professionisti dell’industria crocieristica nazionale, un appuntamento conosciuto e apprezzato che trova un posto nell’agenda annuale degli operatori del settore.
L’edizione 2017 dell’evento, ideato ed organizzato da Risposte Turismo, è realizzata in partnership con l’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale e con il supporto di CLIA Europe, l’associazione internazionale delle compagnie crocieristiche.
Al Grand Hotel Villa Igiea di Palermo, la giornata si è aperta con la presentazione dei principali risultati di “Italian Cruise Watch”, il rapporto di ricerca curato da “Risposte Turismo”, esposto dal presidente Francesco di Cesare, che ha fornito le previsioni del traffico crocieristico nel 2018 nei porti italiani.
La giornata si è sviluppata con sessioni di discussioni, presentazioni, keynote speech e altri momenti su temi generali e specifici di forte attualità.

Nell’ambito della manifestazione è intervenuto anche il sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta, che ha posto al centro del dibattito la presenza di un porto, quale quello di Termini Imerese, che ha tutte le caratteristiche per accogliere l’offerta turistica derivante dagli itinerari escursionistici programmati dalle compagnie di navigazione: “La città di Termini Imerese è ricca di monumenti e beni culturali e architettonici – ha detto il primo cittadino – abbiamo un parco archeologico, le terme, l’acquedotto romano, numerose antiche chiese, il presepe più antico di Sicilia, il Carnevale Termitano, per non parlare della posizione strategica del nostro porto che si trova a pochi chilometri dal capoluogo ed alla porte delle madonie”.
Al termine del dibattito, il sindaco Giunta si è a lungo intrattenuto con Carlo Schiavon, direttore commerciale marketing Costa Crociere e Leonardo Massa, Country Manager mercato Italia MSC Crociere, ai quali ha ampiamente manifestato le potenzialità turistiche della città termale. Dal canto loro i manager, rappresentanti delle più importanti compagnie di navigazione operanti nel settore crocieristico in Italia, hanno manifestato grande sensibilità ed interesse per il porto di Termini Imerese e per le sue potenzialità, sino ad oggi nascoste.

Nei prossimi giorni il sindaco, provvederà a trasmettere alle due Compagnie, delle proposte di itinerari turistici che potrebbero, sin da subito, essere prese in considerazione al fine della programmazione escursioni 2018. Resta fermo che per potere ospitare le mega navi da crociera, il porto di Termini Imerese dovrà dotarsi, nei prossimi mesi, delle necessarie infrastrutture ricettive e di sicurezza. Di tutto ciò il sindaco Giunta ne ha poi parlato con il presidente dell’autorità di sistema portuale occidentale, Dott. Pasqualino Monti, che ha assicurato la massima attenzione per la realtà portuale di Termini Imerese. “E’ ovvio che dopo anni di incuria e di disattenzione da parte delle competenti autorità politiche e di governo regionale e nazionale, il cammino verso la svolta turistica è lungo ed impervio – ha concluso Giunta – La strada, imboccata, comunque, sembra quella giusta”. Per ascoltare il video clicca qui