Termini Imerese: una morte orribile, adesso è stata ripristinata la lapide del piccolo Nicolò Crivici

Ripristinata la lapide del piccolo Nicolò Crivici di Cherso (isola dell’arcipelago del Quarnero), morto tragicamente nel 1952 presso il Campo profughi (G. La Masa) di Termini Imerese. La sua triste storia è raccontata nel libro “Popolo in fuga” di Fabio Lo Bono. Il prossimo 2 novembre, in occasione della commemorazione di tutti i fedeli defunti, verrà ricordato dall’amministrazione comunale, nell’ambito della manifestazione che ogni anno si tiene al cimitero comunale, organizzata dall’associazione Combattenti e Reduci (che a breve comunicherà il programma completo).

L’iniziativa è dell’autore del libro “Popolo in fuga”, Fabio Lo Bono, che nel corso delle sue ricerche per la stesura della seconda edizione della sua opera, ha scoperto questa lapide al cimitero di Termini Imerese e si è attivato subito per il recupero. Vedi foto sotto: