Il grande Big Match sta per arrivare Napoli-Juventus

Big match dal profumo di Scudetto al ‘San Paolo’ dove il Napoli, capolista e imbattuto, ospita la Juventus attualmente terza a -4 punti.
 Profumo di Scudetto al ‘San Paolo’ dove il  Napoli  capolista ospita i Campioni d’Italia della Juventus , attualmente terzi e in ritardo di quattro punti rispetto agli azzurri.
Napoli-Juventus si giocherà allo stadio San Paolo stasera venerdì 1 dicembre alle ore 20:45.

 

L’argentino, convocato nonostante l’operazione alla mano destra subita pochi giorni fa, sempre più verso una maglia da titolare nella super sfida del San Paolo. Alle sue spalle Dybala e Douglas Costa, favorito su Cuadrado, difesa a 4 e centrocampo con Khedira-Pjanic-Matuidi. Nel Napoli Maggio giocherà a destra con Hysaj spostato a sinistra

Gonzalo Higuain voleva esserci a tutti i costi e a Napoli ci sarà. E’ questa la notizia che arriva a poche ore dalla super sfida del San Paolo che tutti in Italia stanno aspettando. E ci sarà da protagonista assoluto, quello che sarebbe stato anche dalla panchina ma che di certo sarà ancora di più nel caso, oramai quasi certo, di una sua presenza dal primo minuto. Il Pipita anche ieri si è allenato assieme ai compagni a Vinovo prima di partire per Napoli e, anche se la mano operata solo lunedì fa ancora un po’ male, non vuole assolutamente perdersi quella che ancora una volta sarà la ‘sua’ partita. L’ultimo decisivo indizio sulla presenza dal primo minuto del Pipita è arrivata poi indirettamente dai convocati di Allegri, nella cui lista non figurava oltre al nome di Höwedes (problema alla coscia destra) anche quello del suo naturale sostituto, ovvero Mandzukic non convocato per un fastidio muscolare al polpaccio sinistro.

Le scelte di Allegri

Oltre all’attacco ci sono altri dubbi per l’allenatore della Juventus, a cominciare dal sistema di gioco da presentare al San Paolo. Rispetto alle notizie che arrivavano ieri da Napoli Allegri sembra orientato a schierare la difesa a 4 e non a 3, con l’esclusione di Barzagli e l’inserimento in mezzo al campo di Matuidi che comporrà il terzetto con Pjanic e Khedira. I terzini saranno De Sciglio e Asamoah. Certa la presenza di Dybala, restano in ballottaggio Cuadrado e Douglas Costa.

Le scelte di Sarri

Se Allegri, come abbiamo visto, ha diversi dubbi, non sembra averne Maurizio Sarri che contro la Juventus riproporrà la formazione dei titolarissimi che oramai abbiamo imparato a enunciare a memoria. Unico dubbio quello del terzino sinistro, ruolo nel quale Sarri ha perso Ghoulam e non ha ancora in Mario Rui un sostituto all’altezza: per questo dovrebbe essere dirottato a sinistra Hysaj con Maggio confermato a destra. Poi il solito assetto e i soliti nomi: Allan-Jorginho-Hamsik a centrocampo, Callejon-Mertens-Insigne in avanti.

notizia di skysport