Trionfano gli atleti della Budokan Jujitsu alla Coppa Italia 2018 a Taranto

Trionfano i giovani atleti del gruppo di Termini Imerese alla competizione nazionale Coppa Italia 2018, svoltasi a Taranto ieri e oggi (17 e 18 marzo).  I nove sportivi della Budokan Jujitsu sono tutti di Termini Imerese, allenati dal maestro Luigi Sanfilippo, hanno portato a casa uno strepitoso risultato. Si sono classificati, insieme al gruppo di Palermo, prima società su 35 nella specialità Fighting System.

I vincitori termitani della Coppa Italia per categoria

Figà Federico cat. Cadetto -73 Kg

Mallei Alessandro cat. Cadetto – 81Kg

Mantia Salvatore cat. Cadetto 66 kg

Campagna Antonino cat. Ragazzi Kg 55+ (nella foto in alto in evidenza)

Russo Gabriele cat Esordienti Kg 66+

Fragale Mattia cat. Esordienti +35 kg

Bronzo Terzi classificati:

Rizzo Luca cat. Ragazzi -50 kg

Tuzzolino Fabiano cat. Ragazzi -46 kg

Faso Emanuele cat. Esordienti + 36 kg

Si tratta della prima esperienza nazionale per i giovani termitani, soprattutto per i giovanissimi di dieci anni Ninni Campagna, Luca Rizzo e di dodici anni Mattia Fragale, che dopo aver conquistato diversi successi regionali hanno partecipato ad una delle gare più prestigiose in ambito nazionale, la Coppa Italia.

Sono stati circa 760 i partecipanti, provenienti dalle varie regioni d’Italia, tutti agguerriti per conquistare l’ambito oro. Diversi gli incontri vinti prima di riuscire ad arrivare in finale che ha visto Alessandro Mallei  vincere un preparato atleta dei tarantini padroni di casa e Salvatore Mantia battere in finale un atleta ligure.

Le parole del maestro Luigi Sanfilippo

Soddisfatto il maestro Luigi Sanfilippo che da circa venti anni si dedica a questo sport, è a Termini Imerese
 dal 2012 presso l’Academy of Martial Arts, è istruttore della Federazione Fijlkam.

 

Federico Figà  vince tre incontri per full Ippon, il primo addirittura in soli 49 secondi – racconta entusiasta il maestro Sanfilippo -, il giovane Gabriele Russo, apparentemente svantaggiato vince il primo combattimento contro un fortissimo e dotato atleta mulatto che preliminarmente stava avendo la meglio, ma la tenacia e la grinta di Russo lo porta in breve ad un full ippon riuscendo a addirittura a piazzare nella fase a distanza un preciso calcio circolare al volto dell’alto avversario. Anche Mattia Fragale, giovanissimo di dodici anni,  vince gli incontri, ben 3 tutti per full ippon, veloce preciso non lascia scampo agli avversari – aggiunge il maestro -. Tuzzolino Fabiano riesce a conquistare il bronzo lottando con forza, infatti nonostante un forte avversario ed un infortunio alla spalla resiste fino alla fine per portare il bronzo a casa sudando per ben 3 combattimenti. Luca Rizzo, un pò sfortunato, pareggia il primo incontro e la vittoria viene assegnata all’avversario per maggior numero di ippon. Ma lui va avanti per altri due incontri riuscendo anche lui a conquistare il bronzo. 
Il fortissimo Ninni Campagna ancora una volta da spettacolo ed anche se appena esordiente vince contro tutti i suoi avversari in meno di un minuto con full ippon. Infine, ma non in ultimo, Emanuele Faso nonostante la sua prima esperienza è riuscito ad imporsi portando un altro bronzo alla sua squadra che, insieme ai propri compagni di Palermo e Partinico, si è classificata prima società su 35 partecipanti specialità Fighting System”.

Ha collaborato Roberta Ferrara