Termini Imerese, è possibile votare il progetto dell’associazione Genesi nell’Aviva Community Fund

Il progetto presentato dall’associazione Genesi, intende orientare una serie di interventi specifici volti a facilitare un percorso d’integrazione sociale di soggetti con disabilità motorie, cognitive e/o sensoriali.
Si tratta di un percorso formativo, con l’obiettivo generale di lavorare per promuovere il massimo dello sviluppo, delle potenzialità e della autonomia del soggetto attraverso attività che stimolino.

L’appello dell’assessore alle Politiche Sociali, Rosa Lo Bianco

«Il progetto al quale l’associazione Genesi ha deciso di partecipare è stato pensato per portare a Termini Imerese un’iniziativa volta a favorire attività finalizzate all’inclusione sociale –ha spiegato l’assessore Rosa Lo Bianco -. I destinatari potranno usufruire di attività ludiche, sportive, musicali, teatrali a scopo riabilitativo. Il voto che donerai sarà gratuito e permetterà a chi ne ha bisogno di crescere in autonomia, comunicazione e integrazione nella e con la società – continua l’assessore -. Votare è semplice clicca su “Registra e Accedi”, continua scegliendo “registrati con Facebook o via e mail” rispondi a poche domande di tipo informativo e infine clicca su “Vota” dopo aver cliccato sul simbolo “+” e aver raggiunto il numero “10. Supportare una nuova associazione attraverso il voto significa poter accedere ad un finanziamento che potrebbe essere importante e significativo per il nostro territorio e i nostri ragazzi».

Descrizione del progetto

Il progetto intende orientare una serie di interventi specifici volti a facilitare un percorso d’integrazione sociale di soggetti con disabilità motorie, cognitive e/o sensoriali. Il programma d’intervento sarà basato sulle abilità presenti e potenziali individuate attraverso una serie di osservazioni e sulle priorità indicate dalle famiglie. L’obiettivo generale è quello di lavorare per promuovere il massimo dello sviluppo, delle potenzialità e della autonomia del soggetto attraverso attività che stimolino le: 1.Abilità di comunicazione sociale, 2.abilità utili per favorire lo sviluppo, 3.Abilità pratiche di gioco e di tempo libero. Le attività seguiranno due percorsi differenti: 1) Musicoterapia e Arti-Terapia svilupperanno un percorso educativo riabilitativo e integrativo 2) laboratori di attività ricreative e motorie svilupperanno un percorso ludico-sportivo. L’arte è sempre stata una forma efficace di auto-espressione, sia in forma visiva che musicale, teatrale o interattiva. Ci dà l’opportunità di creare qualcosa nel mondo che è una vera rappresentazione di noi stessi. Ci permette di comunicare attraverso un canale completamente diverso da quello verbale: quello del comportamento spaziale dell’uomo, del movimento e della gestualità. La capacità di esplorare i propri modi di espressione artistica, consentiranno lo sviluppo della comunicazione. I laboratori di attività creative consentiranno una migliore interazione con gli altri. Realizzare “spazi” vitali, creati sulle necessità particolari dei ragazzi, dove accanto all’attenzione ininterrotta ai loro bisogni speciali, ci sia pure l’opportunità per ognuno di loro, di raccontarsi, fare progetti, incontrare amici, divertirsi. Lo sport è da sempre considerato un insegnamento di valori positivi. Per l’essere umano, avere un potere su se stesso, sentirsi ed essere efficace, avere la consapevolezza di poter incidere sugli eventi, godere di una buona autostima sono parte di una condizione psicologica ben specifica.

Link utile per votare

Per collegarsi alla pagina e votare il progetto cliccare qui.