È morto Fabrizio Frizzi, il termitano Catalano di recente concorrente a “L’eredità”: “Un uomo di altri tempi”

Un grande lutto colpisce il mondo della televisione: è morto Fabrizio Frizzi, aveva sessant’anni. Frizzi si è spento questa notte nell’ospedale Sant’Andrea di Roma, colpito da un’emorragia cerebrale. Di recente il termitano Giuseppe Catalano ha avuto modo di conoscerlo con la partecipazione al programma “L’eredità” da lui condotto  (clicca qui per approfondire).

Il ricordo del termitano

“Un uomo di altri tempi – ha commentato Giuseppe Catalano -. Ho potuto constatare la sua sofferenza, aveva a volte difficoltà ad articolare le parole. Una persona educata, rispettosa, mai fuori le righe”.

La Rai lo ricorda così

“Con Fabrizio se ne va un pezzo di noi, della nostra storia, del nostro quotidiano – commenta la Rai in una nota -. Non scompare solo un grande artista e uomo di spettacolo, con Fabrizio se ne va un caro amico, una persona che ci ha insegnato l’amore per il lavoro e per l’essere squadra, sempre attento e rispettoso verso il pubblico – si legge in una nota -. Se ne va l’uomo dei sorrisi e degli abbracci per tutti. L’interprete straordinario del coraggio e della voglia di vivere. E’ impossibile in questo momento esprimere tutto quello che la scomparsa di Fabrizio suscita in ognuno di noi. Così la Rai tutta, con la presidente Monica Maggioni e il direttore generale Mario Orfeo, può solo stringersi attorno a Carlotta e alla sua famiglia in questo momento di immenso dolore”.