L’istituto “Stenio” celebra la giornata internazionale per il diritto alla verità sulle gravi violazioni dei diritti umani e per la dignità delle vittime

Il 24 marzo si è celebrata la giornata internazionale  per il diritto alla verità sulle gravi violazioni dei diritti umani e per la dignità delle vittime, proclamata dall’Onu. L’IISS “Stenio”, sulla scia delle colleborazioni già realizzate per la diffusione della cultura dei diritti umani,  ha aderito all’iniziativa promossa dal coordinamento nazionale docenti di Diritti Umani e ha partecipato in collegamento skype ad un incontro con altre tre  scuole italiane: l’ISI “Pertini “ di Lucca, il Liceo Scientifico “Filolao” di  Crotone e l’IIS “Carrara” di Lucca.

Sinergia tra studenti termitani e quelli di Lucca

Gli studenti della IV P e della IV Q dell’IISS “Stenio” si sono trovati in grande sinergia  con gli studenti di Lucca  sul tema della tragedia dell’esodo giuliano dalmata dopo la seconda guerra mondiale, trattata dai toscani con particolare riferimento ai luoghi di partenza degli esuli, e dai siciliani con attenzione a Termini Imerese quale luogo di arrivo, secondo quanto documentato dal libro “Popolo in fuga – Sicilia terra di accoglienza” di Fabio Lo Bono.

Il commento del dirigente scolastico dello “Stenio”, Loredana Bellavia

“Tutte le  collaborazioni con l’ISI “Pertini” e con il CNDDU  – afferma il dirigente Bellavia – hanno  avuto come cifra comune l’uso delle nuove tecnologie per annullare la distanza tra Istituti ed esperienze diverse, realizzando nuovi ambienti di apprendimento e consentendo una più ampia diffusione delle conoscenze”.