“Veleggiata per l’Autismo”: il golfo di Palermo si tinge di blu

Si terrà domani, domenica 8 Aprile, la terza edizione della “Veleggiata per l’Autismo“.
Una manifestazione in nome della solidarietà, organizzata per il terzo anno consecutivo dalla Lega Navale Italiana – Sezione di Palermo centro e Aurora Onlus. L’iniziativa fa parte delle manifestazioni promosse nell’ambito della settimana blu per l’autismo.

Il programma della manifestazione

Alle ore 10,30 i ragazzi, le famiglie e i soci della Lega Navale Italiana saliranno sulle barche con bandiere e striscioni a tema.
Alle 11,30 le barche raggiungeranno un punto di fronte al Foro Italico nel quale lasceranno volare in aria dei palloncini biodegradabili blu. Il colore blu, è il colore simbolo della campagna “Light it up blue” organizzata da Autism Speaks.
Successivamente al momento del lancio dei palloncini, la veleggiata proseguirà lungo la costa Palermitana fino all’ora di pranzo.

La manifestazione vanta il patrocinio della delegazione siciliana della FISDIR – Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali e del comitato palermitano della Croce Rossa.

Il comune di Termini Imerese si è tinto di blu

Anche la città di Termini Imerese ha partecipato con un’iniziativa alla settimana blu. Ieri sera, infatti, la sede storica comunale sita in Piazza Duomo, è stata illuminata da delle luci color blu.
Le luci color blu hanno illuminato la casa comunale dalle 18 di venerdì 6 aprile, sino alle 8 di questa mattina (sabato, 7 aprile). Clicca qui per guardare le foto e leggere la dichiarazione dell’assessore Rosa Lo Bianco.

Cos’è l’autismo

L’autismo, o meglio definito disturbi dello spettro autistico, è un disturbo del neuro-sviluppo che coinvolge principalmente tre aree: linguaggio e comunicazione, interazione sociale e interessi ristretti e stereotipati. Ogni individuo affetto da autismo è unico e irripetibile, perché esistono infinite combinazioni di questa sindrome. secondo recenti studi l’autismo è caratterizzato anche da aspetti peculiari di percezione sensoriale superiore.
Similmente, secondo la prospettiva della cognizione motoria, recenti studi hanno dimostrato che nei bambini con diagnosi di disturbo dello spettro autistico i meccanismi neurali che sottendono la comprensione motoria dell’azione sono in qualche modo compromessi. In questo senso, avere delle difficoltà nella comprensione motoria dell’azione avrebbe poi degli effetti a cascata sulla capacità di comprendere le interazioni sociali.

Per ulteriori informazioni sull’autismo cliccare qui.