Noto, il vescovo delle omelie con i testi pop scrive un testo rap per Fedez

Indimenticabile sei“, è questo il titolo del testo rap che il Vescovo di Noto, Mons. Antonio Staglianò, ha scritto per il rapper Milanese Fedez. Il testo, che affronta i temi della fratellanza, del dono, dell’amicizia e dell’amore, il Mons. lo consegnerà a Fedez e a Chiara Ferragni, il prossimo 31 Agosto, quando li unirà in matrimonio nella Cattedrale di Noto. Di seguito il testo che è stato reso noto Dehoniano Orante – Antonio Cospito, che ha scritto la musica.

Il testo

«Amore/dono/amicizia/fraternità. Ecco la bellezza che ci salverà. Toglierà dalla tua vita ogni amarezza. Ti esploderà la gioia dentro. E’ una promessa di Gesù, Parola della bellezza. »
«Cerca la bellezza – continua la canzone – là dove si trova. È nello splendore del tuo cuore.
Là soltanto dimora. Forse dorme assopita in te… per un momento. Svegliala /wake up/ buttala fuori e sarai finalmente contento».
«Se poi ci aggiungi tanta e tanta Comunione – prosegue il testo – scoprirai la bellezza che tutti ci lega. Vedrai gli altri e il mondo in modo nuovo e così anche la tua umanità in una nuova visone perché – come ti è già stato detto – non c’è nessun grado di separazione».

Da Mengoni a Gabbani

«Le canzoni – ha affermato il Vescovo – aiutano i ragazzi a far riflettere sull’essenza della vita».
Proprio per questo motivo, molto spesso, il vescovo ha citato testi di artisti famosi, tra i quali “Fatti avanti amore” di Nek, “Amen” e “Occidentali’s Karma” di Francesco Gabbani, “Vuoto a perdere” di Noemi, “L’essenziale” e “Esseri umani” di Marco Mengoni. Queste sono solo alcune delle canzoni che il vescovo ha utilizzato durante le sue omelie.
Potremmo definirlo un modo alternativo, che funziona, per avvicinare i giovani alla chiesa e per affrontare con loro dei temi importanti, anche e sopratutto attraverso la musica.

In arrivo, inoltre, anche il suo nuovo libro «Pop Theology Autocritica del cattolicesimo convenzionale per un cristianesimo umano».

Un video trovato sulla piattaforma online youtube, nel quale possiamo vedere il Mons. Staglianò citare e cantare i pezzi di Marco Mengoni e Noemi.