Il caccamese Guzzardo si nascondeva a Montemaggiore Belsito, ora è indagato per omicidio e occultamento di cadavere

Dopo il ritrovamento e l’arresto di questa mattina da parte dei carabinieri di Termini Imerese, ora Giovanni Guzzardo è indagato per omicidio e occultamento di cadavere. L’uomo si nascondeva in un casolare nelle campagne di Montemaggiore Belsito.

Il nascondiglio

Sulla base degli elementi riscontrati durante le indagini, i carabinieri del comando provinciale di Palermo, hanno scoperto il casolare abbandonato da anni nel quale si nascondeva l’uomo.
Nella notte tra giovedì e venerdì scorso, i carabinieri hanno fatto irruzione nel casolare dove Guzzardo aveva trovato il suo nascondiglio da diverso tempo.

Dopo il ritrovamento, i militari dell’Arma hanno eseguito nei confronti di Guzzardo un provvedimento di fermo. L’uomo infatti, è indagato per l’omicidio di Santo Alario e per averne impedito il ritrovamento del cadavere.