SS113: riaperto il ponte “Fiumefreddo”, traffico ritornato alla normalità

Finisce finalmente quella che per più di un mese è stata una vera e propria odissea per gli automobilisti del triangolo: Termini Imerese, Sciara, Cerda. Nella mattinata di ieri infatti, l’Anas dopo gli ultimi accorgimenti sul ponte “Fiumefreddo”, ha riaperto al traffico il punto dove è stata effettuata la manutenzione la quale quest’ultima non veniva eseguita da tempo. Da ieri è possibile nuovamente usufruire della SS113 anche perché la situazione stava diventando quasi insostenibile.

Il triangolo

Il tratto della SS113 che è stato chiuso era uno snodo importante non soltanto per i paesi di Termini Imerese, Sciara e Cerda ma anche per tutti gli automobilisti che venendo da fuori avevano necessità di raggiungere posti come Lascari, Cefalù ecc. Un crocevia importante ma che necessitava da tempo di una manutenzione vera e propria poiché da tempo non veniva effettuata. Quando si tratta di lavori del genere è necessario che vengano svolti poiché in primis viene posta la sicurezza degli automobilisti ed anche dei proprietari dei terreni limitrofi. 

I disagi

Trovandosi in un punto molto importante, i lavori hanno creato diversi disagi. I primi a farsi carico dei

Lavori sulla SS113

disagi sono stati i sindaci del triangolo sopracitato i quali a detta unanime, non hanno ricevuto alcuna segnalazione da parte di Anas. A tal proposito, il sindaco di Termini Imerese, nella mattinata di ieri aveva inviato una lettera ad Anas proprio per cercare di capire le dinamiche e le tempistiche per la riapertura del tratto in questione. Quasi come per magia, nella stessa mattinata di ieri, il tratto veniva nuovamente aperto al traffico. Per quanto riguarda i comuni di Cerda e Sciara, entrambi i sindaci hanno fatto sapere che in un futuro prossimo, sarebbe opportuno ricevere in anticipo, informazioni dagli enti preposti al fine di avvisare la popolazione e creare dunque delle vie d’accesso.

Le vie secondarie 

In questi giorni di lavoro infatti gli automobilisti che speravano di raggiungere le destinazione preposte in anticipo, hanno dovuto fare i conti con la chiusura del ponte. La principale via d’accesso alla SS113 era sicuramente il bivio Tifeo, naturalmente possibile solo per le auto. I mezzi pesanti invece hanno dovuto deviare la destinazione verso autostrada A19, per poi giungere in zona agglomerato industriale di Termini Imerese. Disagi si, ma la manutenzione è importante poiché la sicurezza va prima di tutto.