Tagliata la fornitura elettrica alla Blutec, domani incontro al Mise per decidere le sorti dei mille operai ex Fiat

Si terrà domani pomeriggio alle 14,00 presso il ministero dello Sviluppo Economico, a Roma, l’incontro per decidere le sorti dei mille operai dell’ex Fiat. L’incontro era già stato preannunciato dal Sindaco di Termini Imerese,  Francesco Giunta, nel corso del consiglio comunale aperto dello scorso 21 maggio, assemblea civica che era stata voluta per discutere della crisi BLUTEC.

L’assemblea

L’assemblea, nella quale erano presenti anche i sindacati dei comuni limitrofi, era stata fortemente voluta dal sindaco della città, per aggiornare sulla grave situazione che interessava il martoriato stabilimento Imerese ex Fiat, oltre che sul destino di quasi 700 lavoratori. Inoltre, sono state oggetto di discussioni anche le vicende dell’azienda BLUTEC, che deve restituire i fondi del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) che ha ricevuto quale acconto, ma che da quanto riferito in sede assembleare, sembra non abbia “saputo” rendicontare.

L’incontro al MISE

All’incontro di domani, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, a Roma, oltre al sindaco della città di Termini Imerese, Francesco Giunta,  sarà presente anche il Presidente della regione Siciliana, Sebastiano Musumeci. Inoltre, presenzieranno anche come rappresentati di INVITALIA il Dr. Domenico Arcuri, l’Avv. Ambrogi e il Dr. Palmisano.
Antonio Di Cursi sarà il rappresentata dell’azienda BLUTEC. Inoltre, saranno presenti anche come segreterie nazionali e territoriali: FIOM CGIL, FIM CISL, UILM UIL e UGL MET.