Vertenza Blutec: ancora ombre sul piano di rilancio per la fabbrica di Termini Imerese

Vertenza Blutec: ancora ombre sul piano di rilancio per la fabbrica di Termini Imerese

Vertenza Blutec: ancora ombre sul piano di rilancio per la fabbrica di Termini Imerese

Si è tenuto nel pomeriggio di oggi, al ministero dello Sviluppo economico, l’incontro per fare il punto sulla reindustrializzazione dello stabilimento Blutec di Termini Imerese.  L’azienda ha illustrato lo stato di avanzamento delle produzioni da insediare a Termini che, a regime, dovrebbero impiegare tutti e 694 i lavoratori. Riguardo la restituzione dell’anticipo dei 20 milioni di euro che BLutec deve a Invitalia, sul quale non è stato raggiunto ancora un accordo, è emersa la volontà di entrambe le parti di trovare un’intesa, con un mandato politico del governo a continuare la negoziazione.

Le parole del  segretario nazionale Uilm responsabile del settore automotive Fico  e del  segretario della Uilm di Palermo Comella

“Oggi Blutec ha presentato un nuovo piano industriale incentrato prevalentemente su produzioni elettriche del settore automotive, che assorbirebbe tutti i settecento lavoratori entro la fine del 2019. Ma la negoziazione con Invitalia è ancora in corso, in particolare sulle modalità di pagamento delle somme per cui è stata richiesta la restituzione. – Lo dichiarano Gianluca Ficco, segretario nazionale Uilm responsabile del settore automotive, e Vincenzo Comella, segretario della Uilm di Palermo, al termine dell’incontro tenutosi al Ministero dello Sviluppo economico.- Purtroppo si è trattato – commentano i sindacalisti della Uilm– di un incontro interlocutorio. Abbiamo tre incognite da sciogliere progressivamente: la soluzione positiva della discussione con Invitalia, la verifica della sostenibilità del piano industriale anche con un nuovo contratto di sviluppo, il riconoscimento degli ammortizzatori sociali anche nel 2019”.

Le parole del  segretario generale della Fiom Sicilia Mastrosimone e del  coordinatore nazionale automotive della Fiomaggiungendo  Percuoco

“Prendiamo atto dei progetti che l’azienda anche oggi ha illustrato,- affermano Roberto Mastrosimone, segretario generale della Fiom Sicilia e Francesco Percuoco, coordinatore nazionale automotive della Fiomaggiungendo-  alcune novità, ma che sono tutti da verificare, per permettere il ritorno al lavoro non solo degli occupati diretti ma anche ai circa 300 lavoratori dell’indotto, così come da impegni presi nell’accordo del 22 dicembre 2014″.Non è più possibile perdere tempo – continuano – da troppi anni i lavoratori aspettano risposte. Nel prossimo incontro è necessario che ci siano soluzioni definitive sia dal punto di vista del contenzioso sulla restituzione del prestito, sia da quello dell’avvio del finanziamento per il progetto di reindustrializzazione.”
L’incontro, che sarà preceduto da un confronto tra l’azienda e Invitalia, è stato aggiornato al 12 giugno prossimo.

Le parole del sindaco Giunta

“Si è appena concluso il tavolo ministeriale presso il Ministero dello Sviluppo Economico,– afferma Francesco Giunta, sindaco di Termini Imerese-  ovviamente non c’erano rappresentati del governo, dato l’assenza momentanea del governo. Il tavolo era presieduto dal dott. Castano, direttore generale del ministero. Presenti per BLUTEC il proprietario, dott. Ginatta insieme a dei tecnici.  Per la regione Sicilia ha presenziato l’assessore Regionale Mimmo Turano. Il tavolo è stato molto interlocutorio, probabilmente rispetto a quello dell’ultimo incontro del 16 maggio scorso, è stato fatto qualche passetto avanti, perché sembrerebbe che, così come dichiarato dai rappresentati di INVITALIA, qualche passetto avanti sia stato fatto sopratutto nella individuazione dell’acconto che dovrebbe essere della restituzione dei venti milioni di euro, dove dovrebbe essere un acconto di circa 2 milioni e mezzo di euro immediato. Il problema per il quale non si è ancora individuata soluzione tra INVITALIA e BLUTEC, il governo e il MISE, sta nel numero di rate, quindi nella tempistica della totale restituzione e nella conseguente garanzia per il piano di rientro. Sembrerebbe che sia INVITALIA che BLUTEC, aggiungiamo che INVITALIA nei giorni scorsi ha richiesto al governo e al ministero l’autorizzazione a proseguire nelle trattative nel tavolo di concertazione con BLUTEC. E oggi il dottore Castano ha confermato che vi è l’autorizzazione e quindi INVITALIA per conto del governo a proseguire il rapporto di individuazione a questa problematica e a questa vertenza. E’ ovvio che restiamo preoccupati, perché comunque entro il 31 dicembre 2018, com’era previsto originariamente non potranno essere riassorbiti tutti i lavoratori. Al 31 dicembre 2019, soltanto se arriveranno le commesse da FCA, in particolare per il ducato, perché solo Doblò non può coprire tutto quello che è il fabbisogno occupazionale, perché i numeri sono molto bassi, solo in quel caso con la commessa del ducato potremmo e quindi al ducato elettrico di FCA, potrebbe esserci un riordino. C’è anche da dire che domani FCA farà un comunicato stampa ufficiale dove dichiarerà di voler riaprire sull’elettrico, quindi sulla riconversione elettrica della gamma, quindi questo potrebbe essere un fatto positivo per BLUTEC e quindi per Termini Imerese. Restano altissime le preoccupazioni, perché non vi è alcuna certezza, perché sappiamo le problematiche che sono insorte nelle ultime settimane a seguito della repoca del finanziamento da parte di INVITALIA, il problema dell’energia elettrica, e ancora questi aspetti che non sono del tutto secondari nei rapporti tra BLUTEC e INVITALIA.  Qualche passetto avanti è stato comunque fatto, il sindaco di Termini Imerese,  Francesco Giunta, ha dichiarato comunque che sarebbe stato opportuno non effettuare alcuno rinvio e decidere lì, in questo tavolo tecnico, visto che erano presenti tutte le parti sociali, ma così non è stato e quindi secondo la proposta del dott. Castano, si è rinviato al 12 giugno a mezzogiorno e probabilmente a quel punto dovrebbero essere definiti e smussati gli angoli rispetto al rapporto”

Related Posts

L’Atletica Termini Pallavolo ai quarti di finale Coppa Sicilia a Termini Imerese

Commenti disabilitati su L’Atletica Termini Pallavolo ai quarti di finale Coppa Sicilia a Termini Imerese

Figuccia: Musumeci? Uomo libero, pronto a dare risposte concrete ai siciliani

Commenti disabilitati su Figuccia: Musumeci? Uomo libero, pronto a dare risposte concrete ai siciliani

Incidente a Termini Imerese: auto finisce fuori strada contro un palo della luce

Commenti disabilitati su Incidente a Termini Imerese: auto finisce fuori strada contro un palo della luce

Sicurezza a Termini Imerese: sistemato un tratto del parco della Serpentina

Commenti disabilitati su Sicurezza a Termini Imerese: sistemato un tratto del parco della Serpentina

Commovente cerimonia al comune per i due giovani YouTuber termitani (FOTO E VIDEO)

Commenti disabilitati su Commovente cerimonia al comune per i due giovani YouTuber termitani (FOTO E VIDEO)

Fa il pieno di premi il gruppo TennisTavolo di Termini Imerese FOTO

Commenti disabilitati su Fa il pieno di premi il gruppo TennisTavolo di Termini Imerese FOTO

Dalla sede storica del comune di Termini Imerese la consegna dei premi della lotteria del Carnevale – LA DIRETTA

Commenti disabilitati su Dalla sede storica del comune di Termini Imerese la consegna dei premi della lotteria del Carnevale – LA DIRETTA

Morte del termitano Scalisi: le parole del figlio ai termitani per l’affetto dimostrato

Commenti disabilitati su Morte del termitano Scalisi: le parole del figlio ai termitani per l’affetto dimostrato

Termini Imerese, la riflessione del consigliere Di Lisi su via Vittorio Amedeo

Commenti disabilitati su Termini Imerese, la riflessione del consigliere Di Lisi su via Vittorio Amedeo

Termini Imerese: istituito il Nucleo Operativo Protezione Ambiente)

Commenti disabilitati su Termini Imerese: istituito il Nucleo Operativo Protezione Ambiente)

L’ASD Roby Dance torna in Sicilia dal campionato Italiano di ANMB con nuove vittorie

Commenti disabilitati su L’ASD Roby Dance torna in Sicilia dal campionato Italiano di ANMB con nuove vittorie

Raccolta differenziata, l’opposizione: “Si riferisca in aula”

Commenti disabilitati su Raccolta differenziata, l’opposizione: “Si riferisca in aula”