Palermo, sequestrati oltre centodieci chili di pane in cattivo stato di conservazione

Con un operazione congiunta, ieri mattina,  gli agenti del nucleo controllo attività commerciali su area pubblica e carabinieri della compagnia San Lorenzo, hanno sequestrato oltre 110 chili di pane in viale Campania e in zona Policlinico.

I sequestri

In viale Campania F.C. di 51 anni si serviva di un furgoncino che conteneva 31 chili di pane e 5 chili di biscotti. Durante il  controllo l’uomo è risultato non possedere le prescritte autorizzazioni alla vendita, pertanto è stato multato per 3.309 euro. I prodotti esposti sono stati sequestrati.

Stesse sanzioni per  un altro venditore di pane a piazza Durante, in zona Policlinico. A.V.  di 39 anni, è stato trovato dagli agenti privo di autorizzazione alla vendita. Inoltre, il carrello che utilizzava per la vendita conteneva 60 chili di pane e 13 chili di biscotti.

Entrambi i venditori sono stati segnalati all’autorità giudiziaria e il pane sequestrato, giudicato in cattivo stato di conservazione, è stato avviato a distruzione.

Inoltre, nel corso delle operazioni di sequestro a piazza Durante, gli agenti e i carabinieri hanno effettuato un controllo ad un fruttivendolo posizionato accanto al venditore abusivo di pane che, oltre a non essere autorizzato alla vendita, si serviva di un furgoncino sprovvisto di copertura assicurativa e della prescritta revisione periodica. All’uomo sono state comminate sanzioni per oltre 1.300 euro e il mezzo è stato sequestrato.

Solo pochi giorni fa, nell’ambito del controllo del territorio per il contrasto all’abusivismo e per la tutela della salute pubblica, gli agenti e i carabinieri avevano denunciato tre venditori di pane e avviato a distruzione oltre 200 chili di prodotti da forno.