Operazione “Ghostbuster” dei carabinieri di Termini Imerese, la dichiarazione del sindaco Giunta

A seguito degli arresti di oggi, nell’ambito dell’operazione “Ghostbuster” condotta dai Carabinieri di Termini Imerese, il sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta, ha affermato: “I cittadini ringraziano e acquisiscono maggiore sicurezza quando si concretizzano azioni del genere che dimostrano l’attenzione delle Forze dell’Ordine anche nelle attività di contrasto alla microcriminalità – ha aggiunto il primo cittadino -. Un grazie particolare all’Arma dei Carabinieri, che presidia costantemente il territorio, in pieno raccordo con l’Autorità Giudiziaria. Da amministratori, però, siamo consapevoli che per combattere adeguatamente il fenomeno della illegalità occorre intervenire nel profilo sociale – ha concluso il sindaco Giunta – di concerto con la scuola, soprattutto con una programmazione, da parte del governo nazionale e di quello regionale, che combatta la dispersione scolastica e crei occasioni di lavoro per togliere manovalanza alla mafia e alla criminalità organizzata”.