Carabinieri chiudono un ristorante per carenze igieniche

Carenze igieniche e mancanza di autorizzazioni, sono queste le motivazioni che hanno portato i Carabinieri della compagnia di Palermo San Lorenzo a chiudere un ristorante del quartiere “Arenella”. Durante il controllo effettuato nel quartiere, è emerso che il locale occupava abusivamente la sede stradale con tavolini, gazebo e sedie. Inoltre, all’interno del locale erano presenti quattro lavoratori in nero.

Il blitz

I Carabinieri della Compagnia di Palermo San Lorenzo coadiuvati dai colleghi del N.A.S. e del N.I.L. hanno effettuato un servizio di controllo del territorio nel quartiere “Arenella”.
A seguito dell’accesso e della relativa ispezione di un noto ristorante della zona, hanno riscontrato carenze igieniche e la mancanza delle autorizzazioni per la somministrazione. La titolare deferita in stata di libertà per inadempienze varie nel settore della sicurezza sul lavoro, deve rispondere anche della presenza di 4 lavoratori in nero.
È stata contestata l’occupazione abusiva del suolo pubblico, in quanto il locale aveva invaso la sede stradale con tavolini, gazebo e sedie. Sono state elevate sanzioni amministrative per € 30.000 circa, infine la struttura è stata segnalata all’A.S.P. che ha disposto la chiusura.