9 luglio 2006: dodici anni fa l’Italia vinceva i mondiali

Era il 9 luglio 2006 quando Fabio Cannavaro innalzava la coppa del mondo ai mondiali di Berlino 2006. Da quel momento sono trascorsi esattamente dodici anni. Il pensiero, dodici anni dopo, va inevitabilmente ai mondiali che si stanno giocando in questi giorni in Russia, dove l’Italia non si è qualificata.

Quella partita Italia – Francia del 2016

La finale dei mondiali di calcio del 2006 resterà nella storia dell’Italia in eterno. L’emozione provata dai tifosi italiani è imparagonabile con qualsiasi altra. Una finale sofferta, una partita vinta ai rigori contro la Francia, grande rivale dell’Italia.

La disputa, avvenuta all’Olympiastadion di Berlino, terminò con il risultato di 5-3 ai tiri di rigore, dopo l’1-1 dei tempi regolamentari e supplementari.
Ancora oggi è presente nella mente degli italiani il ricordo di quei momenti, l’ansia, il cuore che batteva a mille e infine, il grido di vittoria al goal di Fabio Grosso ai rigori. 

La formazione

Una squadra di campioni quella del 2006, allenata da Marcello Lippi, della vi alleghiamo di seguito la Formazione contro la Francia.

Italia (4-4-1-1)

  • POR 1 Gianluigi Buffon
  • TD 19 Gianluca Zambrotta Ammonizione al 5’ 5’
  • DC 5 Fabio Cannavaro (C)
  • DC 23 Marco Materazzi
  • TS 3 Fabio Grosso
  • CC 8 Gennaro Gattuso
  • CC 21 Andrea Pirlo
  • ED 16 Mauro Germán Camoranesi Uscita al 86’ 86’
  • ES 20 Simone Perrotta Uscita al 61’ 61’
  • AT 10 Francesco Totti Uscita al 61’ 61’
  • ATT 9 Luca Toni

    Sostituzioni:

  • CCD 4 Daniele De Rossi Ingresso al 61’ 61’
  • AD 15 Vincenzo Iaquinta Ingresso al 61’ 61’
  • AS 7 Alessandro Del Piero Ingresso al 86’ 86’

CT:

Marcello Lippi

Le curiosità dei Mondiali 2006

I mondiali del 2006 sono indimenticabili anche per tutte le curiosità che sono rimasti impressi nelle menti dei tifosi e non solo.
La testata di Zidane al 104′ minuto, ad esempio, nei confronti di Materazzi, l’episodio restò indimenticabile anche a distanza di anni.
Zidane e Materazzi stavano risalendo verso la metà campo francese quando avvenne uno scambio di battute tra i due, e quando tutto sembrava tornato alla normalità, dopo un paio di passi, Zidane fece dietrofront e sferrò una forte testata al petto di Materazzi, il quale stramazzò a terra. Il fallo, segnalato all’arbitro dal quarto uomo Luis Medina Cantalejo, provocò l’espulsione del francese.
L’Italia non fu però capace di approfittare della superiorità numerica e i supplementari si chiusero con un nulla di fatto. Per la seconda volta nella storia, dopo la finale del 1994, la Coppa del Mondo venne assegnata ai rigori.

Il tormentone che segnò quei mondiali, fu indubbiamente il coro “Po Poro Popopopo”, del quale vi alleghiamo di seguito il link per rivivere quei momenti.

Un altro pezzo che fece anche da tormentone in quella calda estate del 2006, riguarda proprio la testata di Zidane contro Materazzi dal titolo “Materazzi ha fatto goal”.

Questi pezzi indimenticabili hanno fatto parte di un’estate che ha segnato ognuno di noi, un estate che è rimasta nel cuore, per una vittoria indimenticabile e una partita da sogno.

Vi invitiamo a rivivere quei momenti insieme a noi di Himeraweb.it, sicuri che vi emozionerete anche voi.

.

.