Londra: un auto si schianta contro le barriere della sede del parlamento, un arresto

Londra questa mattina si è svegliata con la notizia di un uomo che si è lanciato con la sua auto contro le barriere della sede del parlamento di Westminster. Paura tra i londinesi, che subito hanno pensato ad un possibile attacco terroristico.

L’episodio

Erano le 7,30 circa (le 8,30 in Italia), quando un’automobile guidata da un uomo si è schiantata a forte velocità contro le barriere che proteggono il palazzo del parlamento di Westminster. Immediatamente si è scatenato il panico nella zona.
Due persone sono rimaste ferite nell’impatto, ma nessuno si troverebbe in condizioni critiche. L’area, infatti, in quell’ora era popolata da pedoni e ciclisti. I feriti hanno ricevuto i primi soccorsi sulla strada, subito dopo l’arrivo delle numerose ambulanze, insieme a decine di auto della polizia.
Intorno al luogo dell’impatto, nei primi momenti sono state viste persone coperte da teli termici a cui venivano prestate cure e assistenza. Alcuni erano in evidente stato di shock e da loro sono arrivate le prime testimonianze.
Inoltre, va precisato che la zona di Westminster è una delle principali mete di attrazione di Londra, visitata ogni giorno da migliaia di turisti.

L’arresto

Da quanto riportato dai primi testimoni, sembrerebbe che l’auto ha imboccato una strada chiusa che conduce direttamente nella zona protetta di Westminster. Subito dopo l’uomo si è lanciato ad alta velocità contro le barriere. 
Le forze dell’ordine hanno arrestato l’uomo che si trovava alla guida dell’auto. L’uomo è stato trascinato incolume fuori dall’auto, la polizia in forze ha circondato l’auto perquisendola.
Sull’episodio indagherà l’unità antiterrorismo di  Scotland Yard, anche se la polizia spiega che non è esclusa alcuna ipotesi investigativa.