Crollo del ponte di Genova: tra le vittime anche un caccamese e la sua famiglia

Lo scorso  18 agosto è stata ritrovata dai vigili del fuoco, dopo tre giorni di instancabili ricerche, la famiglia Oleggio. La macchina della famiglia era schiacciata da un grosso blocco che faceva parte del pilone crollato nell’argine sinistro del torrente Polcevera.

Le vittime di Oleggio

Cristian Cecala, 42 anni, originario di Caccamo (Sicilia) viveva a Oleggio insieme alla moglie Dawna e la figlia di 9 anni Kristal, con le quali in quel dannato giorno stava percorrendo il ponte Morandi per andare in vacanza, perdendo la vita.  

Le parole della famiglia 

“Erano partiti da casa intorno alle ore 9, hanno salutato la nonna e si sono messi in viaggio –  raccontano i familiari -. Abbiamo controllato tutti i traghetti e non si sono mai imbarcati. Sappiamo che sono sotto il ponte”.

 

Per firmare la petizione per la chiusura del ponte che collega Bagheria a Ficarazzi, clicca qui.

Per tutte le notizie sul crollo di genova clicca qui e qui.