Disagi a dismisura nelle Madonie: le strade diventano torrenti, un fulmine provoca un incendio in una casa

Disagi a dismisura lungo le strade madonite a causa dei forti temporali ed acquazzoni che si sono abbattuti ieri (23 agosto). La strada statale 120 “dell’Etna e delle Madonie” è stata bloccata a Polizzi Generosa, tra il km 41,900 e il km 51,200, e a Gangi, tra il km 81,600 e il km 82,000 (clicca qui per approfondire).

 

Rotture di tubi, frane, allagamenti hanno arrecato problemi e anche panico fra gli abitanti dei centri di alta montagna. In particolare, a Gangi un nubifragio ha interessato la strada statale 120: le strade sembrano essere diventate torrenti.

A Petralia Soprana situazione simile lungo le scalinate della “Porticella”, che conducono alla chiesa Madre, le acque scendevano impetuose come cascate (vedi foto in evidenza da ripresa Maria Grazia Richiusa).

 

Increduli gli abitanti a vedere dai propri balconi questo strano evento. Ancor più grave e senza danni fortunatamente a persone, un altro caso a Petralia Soprana: un fulmine ha bruciato tutti i cavi elettrici di un’abitazione danneggiando in maniera irreversibile tutti gli elettrodomestici e provocando un incendio alla cucina. Per fortuna è stato preso in tempo.