Lucio Battisti: vent’anni fa moriva un cantante che non amava l’esibizionismo

“29 settembre”: il giorno e il mese di nascita di Serenella, la prima moglie di Giulio Rapetti (Mogol).
Un sogno che, il paroliere, trasformò nel testo di una delle prime canzoni di Lucio Battisti.
Battisti e Mogol, una coppia di artisti il cui sodalizio, iniziato alla fine degli anni sessanta, si sciolse qualche anno prima della scomparsa di Lucio avvenuta 20 anni fa, il 9 settembre 1998.
Con le sue canzoni, la sua musica, Lucio ha toccato i cuori e l’anima (non soltanto latina) di tanti giovani.
Ancora oggi le sue dolci note e le avvolgenti parole risuonano pure nei giovani per la passione interpretativa, i meno giovani  ricordano, con nostalgia dei momenti irremovibili.