L’anziano Mariano, dopo lo sfratto in ospedale (VIDEO)

Quattro giorni fa, dopo lo sfratto Mariano Lucido, novantenne, è stato portato in una casa di cura a Palermo, ma le sue condizioni sono peggiorate fino al trasferimento all’ospedale di Villa Sofia. Un esito, quello di nonno Mariano, prevedibile dopo il trasporto in barella. 

L’oddissea che ha portato nonno Mariano allo sfratto

L’odissea del vecchietto siciliano che ha fatto commuovere l’intera Italia  è nata per una lite familiare quarantanni fa per una palazzina a Palermo. Lo sfratto di Mariano è stato voluta dalla nipote Isabella, che ha comprato all’asta, insieme al marito, Pino, l’immobile. I due, non hanno accettato i 400 euro di affitto di Mariano, che voleva vivere i pochi giorni di vita rimasti in quella casa, nella quale ha vissuto con la sua famiglia per sessant’anni. 

La figlia Daniela: “Mio padre è senza forze…”

“Mio padre è senza forze – spiega la figlia, Daniela  su Live Sicilia – sin da subito le sue condizioni sono peggiorate” Un lungo e angosciante calvario, nato da una discussione familiare che si è conclusa amaramente, sopratutto per Mariano:” Avremmo dovuto pagare ventimila euro circa di spese legali, visti i procedimenti civili che abbiamo affrontato – ha continuato la donna – ma la nostra richiesta di rateizzazione è stata rifiutata e questo è il risultato”.

Il video dello sfratto 

Nonno Mariano ha chiesto di morire a casa sua e gli è stato negato… Ecco un frammento filmato dall'interno durante lo sloggio. Per motivi legali per il momento non possiamo pubblicare gli interi filmati…. #GIUSTIZIAPERNONNOMARIANOMassima condivisione, facciamolo girare!

Gepostet von Tutti uniti per Nonno Mariano am Sonntag, 16. September 2018

.