Blutec Termini Imerese: il 4 ottobre riparte il confronto al ministero dello Sviluppo Economico

Nuovo tavolo tecnico al ministero dello Sviluppo Economico per discutere sulla vertenza degli operai Blutec e dei lavoratori dell’indotto ex Fiat di Termini Imerese.

L’incontro è stato più volte sollecitato, dopo quello poi revocato che doveva tenersi in fabbrica, dai sindacati e dal sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta. Il piano di ripresa produttiva, che inizialmente prevedeva l’assorbimento di tutti i lavoratori entro il 2019, è stato rimodulato. Alcune commesse annunciate sono venute meno e la Blutec è stata diffidata dall’advisor Invitalia a restituire 20 milioni dei finanziamenti ricevuti.


“Finalmente – ha detto il primo cittadino Francesco Giunta – il ministro Luigi Di Maio si è accorto

dell’esistenza della vertenza Blutec. Proprio oggi con il deputato Carmelo Miceli abbiamo individuato alcune direttrici tra cui l’individuazione dei fondi per gli ammortizzatori sociali che scadranno il 31 dicembre 2018”.