Il presidente della regione, Nello Musumeci in visita a Trabia

È avvenuta nella mattinata di ieri la visita istituzionale del presidente della regione, Nello Musumeci nella città di Trabia. Intorno alle ore 10:30, il presidente è giunto a Trabia, accolto dal sindaco Leonardo Ortolano e dalle altre cariche civili, militari ed ecclesiastiche. Subito dopo il suo arrivo, il presidente accompagnato dal sindaco Ortolano ha fatto visita dapprima presso la casa comunale, in seguito presso le scuole ed infine presso un bene confiscato alla mafia. 

Le parole del presidente Musumeci

Dopo l’arrivo a Trabia, il presidente Musumeci ha tenuto un breve discorso all’interno dell’ufficio del

Un dono del sindaco Ortolano al presidente Musumeci

sindaco. Durante il suo discorso, il presidente ha voluto sottolineare l’importanza dell province poiché sono queste ultime che si occupano tra le altre anche di edilizia scolastica e di tutto ciò che concerne i comuni.

Così dunque il presidente Musumeci: “Noi siamo una regione anemica e lavoriamo tra mille difficoltà ma io sono ottimista e sono convinto che la nostra diventerà una regione normale. ci sono già 850 milioni per le imprese tra cui 270 destinati all’edilizia scolastica. fino ad ora tutto è stato fatto per penalizzare il meridione d’Italia ma la politica è messaggera di speranza ed io che nella vita sono caduto mille volte e mille volte mi sono rialzato, anche se non abbiamo la maggioranza, malgrado tutto andiamo avanti e trovo anche il tempo per andare a visitare i comuni come Trabia che tra l’altro mi sta particolarmente a cuore perché forse non sapete che i feudatari del mio paese, i Branciforte erano signori di Trabia”

Le parole del sindaco Ortolano

Al termine dell’incontro e della visita di Musumeci a Trabia, anche il sindaco Ortolano ha voluto esprimere la sua gratitudine: “È stato importante ricevere la visita del presidente della regione qui a Trabia ma più importanti sono stati i messaggi che ha lasciato. In particolar modo durante l’incontro con i ragazzi delle scuole, a questi ultimi li ha esortati a non rassegnarsi e a credere nel futuro, nella speranza quindi messaggi veramente importanti anche perché dette da una persona che ha un lato umano davvero eccezionale. Poi siamo stati nel bene confiscato alla mafia dove abbiamo visitato il bene e abbiamo spiegato la convenzione tra il comune di Trabia e l’Asp, ho avuto modo Lui di apprezzarla. Siamo felici di avere incontrato il presidente”.

Le delegazioni

Oltre ai cittadini trabiesi con le ispettive autorità, erano presenti anche altre delegazioni invitate a

La delegazione del comune di Termini Imerese

partecipare all’incontro. Tra questi vi era la delegazione del comune di Termini Imerese con il vice sindaco Licia Fullone e il consigliere Giuseppe Di Blasi. Ed inoltre anche una delegazione del movimento giovanile di Diventerà Bellissima guidata dal capogruppo di Palermo, Domenico Bonanno con a seguito i coordinatori di Partitico, Deborah Marino, di Sciara con Luca Muscarella, di San Nicola l’arena (Trabia) con Giuseppe Tardio e Antonio Iuvara. 

La delegazione giovanile del movimento “Diventerà Bellissima”