Rubrica “Sei quel che mangi”: Gnocchi colorati homemade

La nostra ricetta di oggi prevede la preparazione di gustosissimi e colorati gnocchi homemade di patate, spinaci, barbabietole e carote. Quattro tipi differenti di gnocchi realizzati con ingredienti che, a nostro avviso, donano al piatto una piacevole diversità cromatica. Sentitevi comunque liberi di sperimentare altri colori a vostro gusto. Sono ottimi sia per i bambini che per i vegani, è una ricetta che conquista proprio tutti.

Seguiteci sul nostro profilo Instagram @seiquel_chemangi e sulla pagina Facebook dove troverete tantissime altre idee estive e non. Inoltre, se volete conoscere gli altri canali social visitate la pagina www.seiquelche.net per essere sempre aggiornati, scoprire tutte le novità, e conoscere i nostri progetti!

Ingredienti
• 3 uova
• noce moscata
• sale
• pepe

Ingredienti per gli gnocchi gialli
• 500 g di patate
• 120 g di farina
• 75 g di fecola

Ingredienti per gli gnocchi rossi
• 200 g di barbabietola
• 80 g di farina

Ingredienti per gli gnocchi verdi
• 200 g di spinaci
• 80 g di farina

Ingredienti per gli gnocchi arancioni
• 200 g di carote
• 80 g di farina

Preparazione degli gnocchi
Lessate gli spinaci, le patate e le carote, queste ultime a piccoli pezzi in modo da velocizzarne la cottura. Fate scolare bene il tutto. Nel frattempo riducete in polpa la barbabietola precotta, e poi fate la stessa cosa con gli spinaci, le patate e le carote.

Rompete le uova e miscelate con una forchetta. In 4 terrine diverse mettete le verdure ridotte in polpa e aggiungete ¼ delle tre uova e un po’ di noce moscata.

Al composto di spinaci, di carote e di barbabietola aggiungete in ogni terrina 80 g di farina e aggiustate di sale. Al composto con le patate aggiungete 120 g di farina e 75 g di fecola.

Formate con le mani degli impasti abbastanza omogenei e compatti, se dovessero essere ancora troppo morbidi aggiungete un po’ di farina.

Nel frattempo mettete a bollire due pentole, una la utilizziamo solamente per gli gnocchi di barbabietola perché rilasciano colore; l’altra pentola la utilizziamo per i restanti gnocchi.
Su un tagliere formate delle strisce cilindriche con l’impasto e con un coltello tagliate gli gnocchi della dimensione che più preferite. Una volta tagliati tutti gli gnocchi, metteteli a bollire per qualche minuto in acqua salata. Saranno cotti non appena verranno a galla.