Cerda: è deceduto l’uomo precipitato dal tetto della sua abitazione

È deceduto ieri mattina Salvatore Genovese, l’uomo che la scorsa settimana era precipitato dal tetto della propria abitazione mentre stava sistemando l’antenna per il wifi.

L’incidente domestico

L’incidente è avvenuto lo scorso 8 ottobre, quando il sessantenne originario di Cerda si è recato sul tetto della propria abitazione per sistemare l’antenna del wifi nella sua villetta di Campofelice di Roccella.
Già dai primi momenti dopo la caduta si è temuto il peggio per l’uomo, che è entrato in coma e non si è più risvegliato.
A seguito di tutti gli esami svolti dai medici dell’ospedale Civico di Palermo, dove si trovava l’uomo, già da qualche giorno i medici si erano pronunciati ai familiari avvisandoli che le speranze di miglioramento erano del tutto svanite.

I carabinieri della stazione di Campofelice hanno confermato la dinamica dell’incidente domestico, in quanto l’uomo ha perso equilibrio ed è precipitato. 

Il minuto di silenzio al consiglio comunale di Cerda

A seguito dell’arrivo a consiglio comunale di Cerda della notizia del decesso di Salvatore Genovese, tutti i consiglieri e i membri della giunta hanno osservato un minuto di silenzio in sua memoria.