Bufera in consiglio comunale a Termini Imerese: chieste le dimissioni del presidente del consiglio, la replica della Amoroso

Consiglio comunale movimentato oggi (18 gennaio) a Termini Imerese. Nella fase delle comunicazioni è giunto in visita il presidente della SIS (Società Interporti Siciliani); alla proposta della presidenza del consiglio di fare intervenire il presidente per un saluto istituzionale è conseguito il dissenso dei consiglieri di minoranza. Così, dopo l’intervento di saluto, i consiglieri hanno abbandonato l’aula ed il consiglio comunale è stato sospeso per un’ora.

Alla ripresa dei lavori i consiglieri Claudio Merlino, Salvatore Di Lisi e Maria Terranova, hanno chiesto le dimissioni del presidente Anna Amoroso, perché, a dire dei richiedenti, ci sarebbero violazioni al regolamento del consiglio comunale.

La replica del presidente Anna Amoroso

Il presidente del consiglio comunale, Anna Amoroso, ha precisato: «Si ricorda che, in base all’art. 58 del Regolamento del Consiglio Comunale, “Il Presidente, per le esigenze della Giunta … può invitare nella sala i funzionari comunali perché effettuino relazioni o diano informazioni e quant’altro risulti necessario.

Possono essere altresì invitati consulenti e professionisti incaricati di progettazioni e studi per conto dell’Amministrazione, per fornire illustrazioni e chiarimenti.” In particolare, nella fase delle comunicazioni, per consentire l’intervento in aula deI Presidente della società “Interporti”, della quale il Comune detiene delle quote, il Presidente del Consiglio Comunale ha applicato estensivamente la citata previsione regolamentare, offrendo al Consiglio l’opportunità di avere “chiarimenti e aggiornamenti” di prima mano sulla attività di quella importante partecipata».