Arriva il match clou per la squadra termitana Rcs volley Lab

Arriva il match clou del girone d’andata di serie D maschile per la Rcs Volley Lab.
Domenica 20 gennaio, alle ore 18, si fronteggeranno da una parte la compagine termitana e dall’altra la capolista messinese, fin’ora imbattuta, del gruppo Media Volley Spadafora.
Tanti i fattori e gli stimoli che caratterizzano la sfida: la RCS, reduce da uno brutto stop a Palermo la scorsa giornata, ha abbandonato la seconda posizione in classifica, staccandosi di un punto dal Partinico e ben quattro dalla capolista.

La sfida

Una sfida che, dunque, potrà dire tanto, riprendere la marcia e farlo soprattutto con la prima della classe vorrebbe dire un’enorme iniezione di fiducia nei propri mezzi, oltre a riaprire i giochi per le posizioni di prestigioso.
Dall’altro lato, arriva una squadra che sicuramente dalla sua potrà contare sulla grande esperienza e compattezza fra le proprie fila, a dimostrazione del cammino sontuoso fin’ora disputato.


I ragazzi di coach Chiavetta, feriti dopo lo scorso match, hanno cominciato la settimana di avvicinamento alla sfida in maniera concentrata e cattiva, decisi a rimediare agli errori commessi ed a regalare un vero spettacolo a tutto il pubblico presente.
“Invitiamo, per tanto, tutti i nostri sostenitori, amanti dello sport e cittadini a raggiungerci, per un pomeriggio di vero Sport e divertimento. Tutti uniti per sostenere i #Biancorossi”, si legge nella nota della Rcs volley Lab.

 

 

 

Ennio Chiavetta

A parlare in vista dell’importante sfida è il nostro coach Ennio Chiavetta:“Sicuramente ci aspetta una, tra le più impegnative sfide di questa stagione. Gli avversari di Spadafora non li conosco personalmente, ma i risultati parlano chiaro, ottenendo tutte vittorie da tre punti e senza concedere un tie-break, sicuramente sarà una squadra tosta e ben motivata.
I ragazzi già da Lunedi sono entrati in palestra con la voglia di impegnarsi e dare il 200%.
Chiaramente stiamo lavorando su quelli che sono i nostri fattori carenti, vedendo in loro molta motivazione per il raggiungimento dell’obiettivo.

Nonostante il passo falso della scorsa settimana, hanno recepito che bisogna lavorare sicuramente di più e cercare di migliorare senza fretta e senza ulteriore pressione.
Invito tutta la cittadinanza a passare un bel pomeriggio di sport e divertimento, ci sarà sicuramente da divertirsi perché la partita si preannuncia di per sé molto impegnativa.
Dal canto nostro il pubblico da noi è sempre un fattore aggiunto e ci ha dato una mano in tante occasioni.
Questo è il momento di stringersi attorno ai ragazzi, per ottenere qualcosa di bello ed importante.
Se alla fine l’avversario sarà superiore a noi, alzeremo le mani e faremo solo tanti applausi a loro, noi daremo il massimo per produrre un bel gioco, perché è questo ciò che mi interessa al momento”.