Blutec, Vallone e Messineo (FI): “Di Maio mantenga le promesse”

“Saremo vigili affinchè la situazione di stallo della Blutec di Termini Imerese possa risolversi positivamente per tutti i lavoratori diretti e dell’indotto”. Lo scrivono in una nota il coordinatore provinciale di Forza Italia, Luigi Vallone e il commissario cittadino di Termini Imerese, Salvatore Messineo, che invitano il Ministro del Lavoro, Luigi Di Maio a mantenere le promesse fatte alle maestranze della fabbrica ex Fiat “che non li avrebbe mai abbandonati”. 

“Sarebbe opportuno – proseguono i due esponenti di Forza Italia – che, intanto, venisse prorogata la cassa integrazione per i 550 lavoratori che sono al momento fuori da Blutec e contestualmente che il Ministero chiarisca se Blutec possa essere ancora un’azienda su cui potere interloquire con tutte le garanzie del caso o se non sia giunta l’ora di cercare e di trovare, anche con la collaborazione di FCA, un’azienda alternativa, credibile e solvibile rispetto a Blutec, per rilanciare il polo metalmeccanico di Termini Imerese non disperdendo un patrimonio immenso di professionalità composto da 1000 lavoratori.”