Doveva scontare una pena, rintracciato è ora al carcare Cavallacci di Termini Imerese

Eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica di Termini Imerese, a carico di Anderson Gabriel La Scala, 34 anni cefaludese di origini brasiliane, autore di un furto commesso a Cefalù, in un appartamento e per questo condannato in via definitiva. L’uomo si era reso irreperibile, adesso è stato rintracciato, tratto in arresto e condotto presso la casa circondariale “Cavallacci” di Termini Imerese, dove dovrà scontare poco più di sei mesi di reclusione.

I fatti

Il trentaquattrenne, dopo aver depredato un appartamento, facendo razzia di preziosi per un valore di circa 16 mila euro, si era soffermato a banchettare all’interno di un magazzino di pertinenza dell’abitazione, trangugiando bevande e generi alimentari trovati sul posto.
Grazie alle analisi tecnico-biologiche sui resti organici del “banchetto” e da ulteriori riscontri investigativi, avevano chiuso il cerchio sul ragazzo che, nel frattempo si era reso irreperibile.
Successivamente, attraverso mirati servizi e controllando per alcuni giorni i luoghi solitamente frequentati dal giovane, sono riusciti a rintracciarlo a bordo di un motociclo, poi risultato rubato e sotto il cui sellino sono stati rinvenuti diversi monili e preziosi frutto della sua scorribanda.
Per tali fatti il giovane è stato poi condannato in via definitiva e nei suoi riguardi è stato emesso l’odierno Ordine di Carcerazione.