Maxi sequestro di marijuana, i carabinieri arrestano un nigeriano

I carabinieri della squadra motociclisti del nucleo radiomobile di Palermo hanno effettuato un’attività di controllo del territorio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel quartiere Tribunali. I militari dell’Arma, notato un continuo e strano via vai di persone da un immobile in via Montesanto, hanno deciso di effettuare un controllo, supportati da Derby, pastore tedesco di 4 anni dal fiuto infallibile, unità cinofila antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Palermo Villagrazia.

I Carabinieri, entrati in un appartamento al terzo piano, hanno sorpreso O. e.  nigeriano 28 enne, che alla loro vista tentava di disfarsi di una valigia e di uno zaino lanciandoli nel pozzo luce dello stabile.

All’interno delle borse, recuperate da un Carabiniere che sorvegliava l’ingresso, sono state rinvenute 8 buste contenenti complessivamente 6,2 chili di marijuana. Durante la perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti e sequestrati anche un bilancino elettronico di precisione, e vario materiale vario per confezionare e spacciare la sostanza stupefacente.

La sostanza stupefacente sequestrata è stata consegnata al L.A.S.S. (Laboratorio di analisi di sostanza stupefacente) del Comando Provinciale di Palermo per le relative analisi. L’uomo, accompagnato in caserma, è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria tradotto presso la casa Circondariale Antonio Lorusso. L’arresto è stato convalidato dall’ Autorità Giudiziaria che ha disposto per l’uomo la misura cautelare della custodia in carcere.