Cefalù: denunciati due giovani accusati di vilipendio sui social alle forze armate

Due giovani di 33 e 22 anni sono stati denunciati dalla Polizia di Stato perché accusati di vilipendio aggravato nei confronti delle istituzioni e forze armate. I due sono accusati di avere postato sui social network con i loro profili immagini estremamente offensive ed inneggianti alla violenza nei confronti delle Forze dell’Ordine, e scritte ingiuriose quali “gli unici stranieri gli sbirri nei quartieri, fuck the police”.

I fatti e le indagini

I fatti risalgono al 2016 e sono stati accertati dagli agenti del commissariato di Cefalù dopo un monitoraggio della rete dal quale era emerso che sul profilo “social” di una ragazza era stato condiviso un “post” che inneggiava ad atti di violenza contro gli appartenenti alle Forze dell’Ordine. Nel corso delle indagini con la collaborazione della Digos si è risaliti ai due che sono stati denunciati.