Cefalù, migliora la qualità del percorso nascita nell’ospedale “G.Giglio”

Sembrano arrivare buone notizie per il punto nascite dell’ospedale “G.Giglio” di Cefalù. Il comitato spontaneo Madonie Nebrodi ha comunicato che “nel corso di una riunione svoltasi lo scorso lunedì 25 febbraio tra il sindaco di Cefalù ed il comitato spontaneo a tutela dell’ospedale Giglio, siamo venuti a conoscenza dell’impegno preso dal Presidente della Fondazione nei confronti dell’Assessorato Regionale della Salute, per la dotazione del reparto, entro i primi del mese di aprile, di quanto necessario ai fini dell’attivazione a pieno regime dell’Area Neonatale, che consentirebbe di gestire con maggiore sicurezza la conclusione del percorso nascita, anche grazie alla presenza di due incubatrici.

Auspichiamo che la fondazione stia già provvedendo al reperimento del personale necessario, tra i quali cinque infermieri, anche in considerazione del fatto che la presenza degli stessi consentirebbe già da ora di attivare, seppur parzialmente, l’Area Neonatale – conclude la nota del comitato -. Prendendo atto di questo ulteriore impegno da parte del Dott. Albano per una sanità sempre più vicina alla comunità, ci impegneremo nei prossimi mesi con attività di sensibilizzazione del territorio per le quali chiederemo il patrocinio della fondazione”.