Gli studenti del liceo classico, artistico e alberghiero “G.Ugdulena” parteciperanno all’evento “Educarnival”

Per il quinto anno consecutivo gli studenti del liceo classico, del liceo artistico e dell’istituto alberghiero “Gregorio Ugdulena” di Termini Imerese e Caccamo parteciperanno all’evento “Educarnival”, in programma il prossimo week end a Palermo in occasione del Carnevale.

Educarnival è un’iniziativa provinciale del Cral Sicilia, sezione territoriale, su promozione del presidente provinciale e, quest’anno, su promozione del vice presidente del Cral che ha sede a Termini Imerese, dirigente Giuseppina Battaglia.

«La finalità di Educarnival – ha affermato il dirigente scolastico Nella Viglianti – è quella di far rivivere attraverso sfilate e carri, gli usi, i costumi e le tradizioni locali, per cui le sfilate si svolgono a tema, al quale si adeguano la costumistica, il ritmo e la musica. Il tema di questa edizione è il gioco in tutte le sue varie manifestazioni.

Il liceo artistico di Termini Imerese ha strutturato la sagoma di una giostra con cavallucci di legno – ha spiegato Viglianti – che sfilerà al suono di carillon, simboleggiando i giochi che i bambini effettuavano negli anni sessanta e settanta. Anche l’istituto alberghiero di Caccamo parteciperà alla manifestazione con la preparazione di piatti tipici a tema. Quest’anno gli studenti prepareranno il panino gourmet con abbinati vini ricercati.

Inoltre, i nostri ragazzi parteciperanno alla gara concorso di cocktail che avrà luogo nell’aula ricevimento del centro commerciale Conca d’Oro nel pomeriggio di sabato 2 marzo, a partire dalle ore 17 – ha aggiunto il dirigente scolastico –. Alle ore 13, al Convitto Nazionale di Palermo avrà luogo la gara di cucina per la quale si confronteranno diversi istituti alberghieri, tra i quali l’istituto alberghiero di Caccamo.

Si ringrazia l’amministrazione comunale di Termini Imerese per aver consentito la numerosa e gioiosa partecipazione degli alunni diversamente abili che oggi, giovedì grasso, hanno partecipato alla sfilata dei gruppi mascherati nella parte bassa della città  – ha concluso Nella Viglianti -. Si ringrazia Enel per aver sostenuto questa iniziativa in virtù della quale si è dimostrato disponibile a ulteriori forme di collaborazione con la nostra scuola».