Lotta: il termitano Carmelo Lumia in Bulgaria per la tappa di Ranking Series

Non c’è riposo per gli azzurri della lotta italiana che si trovano ora a Ruse in Bulgaria per la tappa di Ranking Series dedicata alla lotta libera e femminile. Sono 12 i convocati dal Team Manager Lucio Caneva: “Questo Torneo è importante, in palio ci sono i punti per il ranking mondiale e ci saranno i migliori atleti di oggi. Sarà un duro banco di prova per i ragazzi, soprattutto in vista degli Europei di Aprile a Bucarest”. Tra loro c’è anche il termitano Carmelo Lumia, che di recente ha conquistato il titolo assoluto (Clicca qui per approfondire).

A capitanare la squadra l’italiano Frank Chamizo che torna sui tatami internazionali con l’intenzione di riprendersi il primato nella categoria dei -74 kg; con lui anche Givi Davidovi (57 kg), Abdellatif Mansour (65 kg), Frank Chamizo (74 kg), il Termitano Carmelo Lumia (86 kg) e Abraham Conyedo (97 kg).

Per le donne ennesima prova di inizio anno dopo la preparazione che le ha viste impegnate nelle scorse settimane in due tornei internazionali in Svezia e in Germania, quest’ultimo ha visto salire sul terzo gradino del podio le giovanissime Emanuela Liuzzi (50 kg) e Francesca Indelicato (57 kg), entrambe presenti in Bulgaria insieme a Carola Rainero (57 kg), Aurora Campagna (62 kg), Elena Esposito (62 kg), Sara Da Col (62 kg), Dalma Caneva (68 kg).

Ad accompagnare la spedizione azzurra, oltre a Lucio Caneva, i tecnici Enrique Valdes, Adrian Droeshout e Pietro Piscitelli, il medico Marco Chittaro, l’arbitro mondiale Edit Dozsa e il delegato azzurro Antonino Caudullo.