Lavori pubblici: oltre tre milioni di euro a San Mauro Castelverde

Pioggia di milioni al comune di San Mauro Castelverde: oltre tre milioni di euro per la realizzazione di opere pubbliche. Diversi interventi saranno realizzati nel borgo madonita. 

Le opere da realizzare

Arredo urbano nelle periferie zona Piano Noce-Convento per l’importo di 200 mila euro, aggiudicati all’impresa Inderil di Favara. I lavori riguarderanno la delimitazione e la  sistemazione  della regia trazzera, il terrazzamento e la piantumazione delle scarpate ed aree adiacenti oltre al rifacimento del bevaio di Piano Noce;

 Realizzazione di 64 loculi cimiteriali e di 16 colombai per l’importo di 162 mila e 400 euro  aggiudicati all’impresa Penta Costruzioni srl di Alcamo. Dopo tanti anni saranno finalmente disponibili loculi comunali e si mette fine ad alla mancanza di loculi economici.

Consolidamento area cimiteriale con riparazione dell’annessa chiesetta per l’importo di 230 mila euro aggiudicati all’impresa La Placa di Caltanissetta. Con questo intervento sarà realizzata un’area per la creazione di 16 lotti destinati ai privati per costruire cappelle funerarie; oltre alla messa in sicurezza della chiesa.

Inoltre, sono state ultimate le procedure di gara per la costruzione dell’attrattiva ludico-sportiva ZIP LINE  (VOLO DELL’ANGELO)  per la quale le ditte interessate possono presentare le offerte entro il 5 aprile c.a. 

Importo dei lavori  1 milione e 18 mila euro.

 

Nei prossimi giorni saranno avviate le procedure per le gare riguardanti i lavori di manutenzione e Impianto ex novo dell’illuminazione pubblica a led, i cui lavori ammontano ad  1 milione e 500 mila euro e  dei lavori per la sistemazione e pavimentazione  della strada di accesso al  centro abitato Bivio Convento-Piano San Mauro, per la somma di  84.900 euro.

Il commento del sindaco Giuseppe Minutilla

Il sindaco di San Mauro Castelverde, Giuseppe Minutilla, ha espresso grande soddisfazione per i risultati raggiunti: “Un ringraziamento va  alla giunta comunale, all’ufficio tecnico comunale e, in particolare, al responsabile dell’area tecnica, geom. Angelo Curcio, e all’arch. Giuseppe Franco”.